Donne imprenditrici inaugurano ad Addis Abeba un nuovo punto vendita di prodotti in pelle artigianali

Sabato 17 aprile e’ stato inaugurato il secondo punto vendita del cluster di lavorazione della pelle: LOMI nell’ambito nel progetto “ULCE” finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS).
L’inaugurazione segue il lancio della nuova collezione di scarpe disegnata e realizzata da imprenditori e imprenditrici del pellame etiopi avvenuta il 10 aprile ad Addis Abeba presso la sede del cluster EIFCCOS
Queste due iniziative si inseriscono all’interno di una più vasta strategia messa in atto dall’AICS per sostenere lo sviluppo del settore privato e delle imprese attive nel settore del pellame e del tessile in Etiopia volte a supportare la creazione d’impiego per giovani e donne a contrasto del fenomeno della migrazione irregolare.

Il nuovo punto vendita LOMI è localizzato in una zona commerciale di alto livello della citta’ di Addis Abeba, e propone accessori in pelle come borse ed abbigliamento realizzato artigianalmente da piccole imprenditrici etiopi che si sono riunite in forma di cluster produttivo – insieme di piccole imprese in forma cooperativa – nel sobborgo di Kirkos, ad Addis Abeba. Le imprenditrici di LOMI hanno instaurato una collaborazione produttiva per espandere il proprio mercato attraverso un approccio di sviluppo economico basato sull’esperienza dei cluster.

Il contributo di AICS ha permesso a nove imprenditrici - ognuna con un’attività in proprio e con un massimo di 15 dipendenti - di poter espandere il bacino di vendita per i propri prodotti, attraverso la creazione di una rete commerciale comune, in modo tale da promuovere gli investimenti congiunti oltre alla condivisione di nuove tecniche produttive e manageriali.

EIFCCOS (Ethio International Footware Cluster Cooperatives) è un altro cluster di piccoli imprenditori ed imprenditrici che ha sede a Yeka, ad est della citta’, dove e’ stato realizzato un impianto produttivo dotato di macchinari di precisione e ad alta efficienza, specializzato nella realizzazione di scarpe di qualità a prezzi accessibili per il mercato nazionale.

Le piccole imprese di LOMI e EIFCCOS sono state supportate tramite il progetto “ULCE-UNIDO Leather Cluster Empowerment” finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo – AICS, che, in continuita’ con precedenti iniziative realizzate dall’ United Nations Industrial Development Organization (UNIDO) attraveso risorse della Cooperazione Italiana, ha l’obiettivo di promuovere l’uguaglianza di genere ed incrementare il potere economico delle donne imprenditrici nel settore manifatturiero della pelle.

 

 

Il contributo dell’AICS ha permesso alla OSC CVM (Comitato Volontari per il Mondo) di organizzare corsi di business management e marketing per soggetti imprenditoriali in difficoltà. I corsi di formazione hanno permesso di creare nuovi modelli di scarpe ed incrementare la qualita’ dei prodotti. Tra le attività realizzate dal progetto ULCE è stata anche fornita l’opportunità di scambio di know how con le eccellenze italiane del cluster calzaturiero marchigiano. L’azienda italiana Dami e Lauro Designer ha inoltre contribuito allo sviluppo e alla promozione del brand oltre che al rafforzamento della promozione dei prodotti attraverso i social media.

Alla cerimonia di apertura del nuovo negozio di LOMI, tenutasi il 17 aprile u.s., hanno partecipato Pierpaolo Bergamini, team leader – settore sviluppo economico e creazione d’impiego presso la sede AICS di Addis Ababa, ed Aurelia Patrizia Calabro, rappresentate UNIDO in Etiopia e direttrice dell’hub regionale, oltre al rappresentante paese del CVM Luigi Bottura. La cerimonia e’ stata inoltre ripresa dalle due maggiori emittenti tv etiopi: EBC (Ethiopian Broadcast Corporation) e FANA, che hanno testimoniato il grande traguardo raggiunto dall’iniziativa.

Posted in Uncategorized.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *